Giaches de Wert (1535-1596)

Image from Gallica about Giaches de Wert (1535-1596)
Country : Pays-Bas avant 1830
Language : italien
Gender : masculin
Birth : Weert (Belgique), 1535
Death : Mantoue (Italie), 06-05-1596
Note :
Compositeur flamand. - Maître de chapelle du duc de Mantoue
Field : Musique
Variants of the name : Giaches De Weert (1535-1596)
Giaches De Wert (1535-1596)
Giaches de Wert (1535-1596)
Giaches de Vuert (1535-1596)
Giaches De Vuert (1535-1596)
Giaches de Weert (1535-1596)
Giacomo Wert (1535-1596)
Giaches de Werth (1535-1596)
Jaches Werth (1535-1596)
Jachet de Wert (1535-1596)
ISNI : ISNI 0000 0001 2102 9652

Activities of Giaches de Wert (1535-1596) (412)

Compositeur (404)

L'arte del madrigal
Il libro di canto e liuto
La Gerusalemme liberata
Gerusalemme liberata
Madrigali
I lieti amanti
2 Masses and lesser liturgical works
Giaches de Wert.... Il decimo libro de Madrigali a cinque voci, 1591. [Edité par Carol MacClintock]
Giaches de Wert.... Madrigals. Il settimo libro de madrigali a cinque voci, 1581, (C. Mac-Clintock)
Giaches de Wert.... Madrigals. Il quinto libro de Madrigali a cinque, sei e sette voci, 1571, (C. MacClintock)
Giaches de Wert.... Madrigals. Il sesto libro di madrigali a cinque voci (1577), (C. Mac-Clintock)
Contrapuntal technique in the sixteenth century
Contrapuntal technique in the sixteenth century
Harmonia celeste de diversi eccellentissimi musici a IV. V. VI. et VIII. voci raccolta per Andrea Pevernage nella quale si contengono i più eccellenti madrigali che hoggidi si cantino. Novamente ristampata
Nervi d'Orfeo, di eccellentiss. autori a cinque et sei voci : nuovamente con ogni diligentia raccolti, & seguendo l'ordine de suoi toni posti in luce
Madrigali pastorali a sei voci descritti da diversi et posti in musica da altri tanti autori di novo stampati
Il Lauro secco Libro primo di madrigali a cinque voci di diversi autori. Novamente ristampato
Melodia olympica di diversi eccellentissimi musici a IIII. V. VI. et VIII. voci, nuovamente raccolta da Pietro Phillippi inglese, et data in luce. Nella quale si contengono i più eccellenti madrigali che hoggidi si cantino
Musica divina di XIX. autori illustri, a IIII. V. VI. et VII. voci, nuovamente raccolta da Pietro Phalesio, et data in luce. Nella quale si contengono i più eccellenti madrigali che hoggidi si cantino
DI GIACHES DE WERT // IL PRIMO LIBRO DE MADRIGALI // A Cinque Voci, novamente Ristampati. [Marque de Gardano] // In Venetia Appresso Angelo Gardano // M D LXXXIII. //
DI GIACHES DE WERT // IL QUARTO LIBRO DE MADRIGALI // A CINQUE VOCI, // Novamente Ristampati. [Marque de Gardano] In Venetia Appresso Angelo Gardano // M D LXXXIII. //
DI GIACHES DE WERT // IL QUINTO LIBRO DE MADRIGALI // A CINQUE, SEI, ET SETTE VOCI : // Nova mente Ristampato. [Marque de Gardano.] In Venetia appresso // Angelo Gardano // 1580. //
DI GIACHES DE WERT // IL SECONDO LIBRO DE MADRIGALI // A Cinque Voci, Novamente Con Nova Giunta Ristampati. // // A CINQUE ([Marque de Gardano]) VOCI // // In Venetia Appresso // Angelo Gardano // 1575. //
DI GIACHES DE VVERT // IL TERZO LIBRO DE MADRIGALI // a Cinque Voci, Novamente Ristampato. // CONGRATIA ET PRIVILLEGGIO. // // A CINQUE ([Marque de Gardano]) VOCI // // In Venetia Apresso li Figliuoli // di Antonio Gardano. // 1572. //
IACHES VVERT // MUSICI SVAVISSIMI AC CHORI ILLVSTRISS. // ET EXCELLENTISS. DUCIS MANTVAE // MAGISTRI MVSICES, VEL (VT DICVNT) // Motectorum Quinque vocum Liber Primus. // Nunc primum in lucem editus. // CVM PRIVILEGIO. [Marque d'imprimeur] // VENETIIS // Apud Claudium Coregiatem et Faustum Bethanium Socios. // M D LXVI. //
Il primo libro de madrigali a cinque voci. Novamente con nova giunta ristampati
Cara la vita mia
Cara la vita mia egl'e pur vero
Ninfe leggiadre e voi almi pastori
Omnia in vero iuditio
Symphonia angelica di diversi eccellentissimi musici a IIII. V. et VI. voci, nuovamente raccolta per Huberto Waelrant, et data in luce. Nella quale si contengono i più eccellenti madrigali che hoggidi si cantino
A casa un giorno
Accend'i cor a l'arme
Adesto dolori meo
Adesto dolori meo a 6
Adesto dolori meo, O deus
Ah, dolente partita
Ah dolente partita !
Ahì, come soffrirò
Ahi, come soffrirò, dolce mia vita
Ahi, lass'ogn'or
Ahi, lass'ogn'or veggio io
L'alba, cui dolci e pargoletti amori
Alto Signor, nel cui divin conspetto
L'alto valor e la virtù infinita
Amen, amen dico vobis
Amen, amen dico vobis
Amor che sai
Amor, che sai in qual stat' io mi viva
Amor io fallo, e veggio il mio fallire
Amorose viole
Amorose viole ch' havete il nome
Amor, poichè non vuole
Amor, se non consenti che quest'anima trista
Amor, s'hai pur desio
Anchor che l'alto mio nobil pensiero
Anima del cor mio
L'anima mia ferita
L'anima mia ferita
Ascendente Iesu un naviculam
Ascendente Iesu un naviculam
Ascendente Jesu
Ascendente Jesu, a 6
Ascendente Jesu in naviculum
Aspro cor' e selvagio e cruda voglia
Avorio e gemme ed ogni pietra dura
Un bacio solo à tante pene hai cruda ?
Beata Barbara ad locum certaminis ducta
Benedicta sit sancta Trinitas
Ben sempre degg'io render gratie al cielo
O cameretta che già fos'un porto
Cantai or piango e non men di dolcezza
Cantate ninfe omai
Cantiam del Mincio
(Canzone al Serenissimo S. Duca di Mantova e Monferrato)
Capitolo del Trionfo d'Amora
Capitolo primo
Capitolo secondo
Cara Germana mia
Cara la mia vita
Cara La vita mia
Cara la vita mia
Cara la vita mia
Cara la vita mia
Cara la vita mia
Cara la vita mia, egl' è pur vero
Cara nemica mia
A caso un giorno mi guidò la sorte
Che fai alma ? Languisco
Che giova posseder citad'e regni
Chel bello Epithemia
Che nuovo e vago sol ch'ardente luce
Chi mi fura il ben mio
Ch'io scriva di costei ben m'hai tu detto
Chi salira
Chi salira per me
Chi salirà per me, madonna, in cielo
Chi salirà per me, Madonn', in cielo
Come viver potrò, dicea Damone
Contendite intrare per angustam portam
Con voi giocando, Amor
Con voi giocando amor, a voi simile
Così di ben amar porto tormento
Credi tu per fuggire, crudel
Cruda Amarilli che col nome ancora
Crudele acerba inesorabil morte
Crudelissima doglia
Crudelissima doglia
Cura, che di timor ti nutri e cresci
Da humil'verme tra l'erbe rimote
Datemi pace, o duri miei pensieri
Del vago Mincio
Del vago Mincio su l'adorne sponde
De que sirven ojos morenos
I' desiai, ben mio
Deus iustus et salvans non est praeter me
Dialogo
Dica chi vuol
Dica chi vuol allegro vivere
Di cerchio in cerchio
Die Martis
Di morte già sentia il fero ultimo dardo
Di pensier in pensier, di mont' in monte
Dolc'e felice sogno
Il dolce sonno mi promise pace
Dolci furno d'amor gli aurati strali
Dolci spoglie
Dolci spoglie, felic'e care tanto
Donna, de la real stirpe discesa
Donna, io m'en vo là dove il fiero Seita
Donna, se ben le chiome ho già ripiene
Donna tu sei si bella
Dov'e donna il mio sole
Dunque baciar si bell'e dolci labbia
Dunque basciar si belle e dolce labbia
Dunque non vedi Amor
Dunque potra'l piu forte stretto nodo
D'un si bel foc' e d'un si nobil laccio
D'un si bel foco d'un si nobil laccio
D'un si bel fuoco
Dura legge d'amor ma bench' obliqua
Ecco ch' un altra volta
Ecco ch'un altra volta, o piagge apriche
Ecco le neve dileguat', e'l gelo
Eco
Ego autem in Domino sperabo
Egressus Iesus
Egressus Jesus
Egressus Jesus
Egressus Jesus secessit in partes Tyri et Sidonis
Era gìà quasi al duro passo estremo
Era il bel viso suo, qual esser sude
Et ait illi Iesus
[Exemple tiré d'un madrigal]
Fantasia per organo
Far potess' io vendetta di colei
Felice l'alma che per voi respira
Felice pium, che cosi sovente
Felicissima giola
Fiamma del ciel su le tue treccie piova
Forsennata gridava
Forsennata gridava
Fra le dorate chiome d'Amarilli gentil
Gaudete in Domino
Già mi risi d'Amor
Gite negl'antr'e ne l'oscure selve
Giunto a la tomba
Giunto a la tomba ove al suo spirto vivo
Giunto alla tomba, ove al suo spirto vivo
Giunto m'ha Amor fra belle e crude braccia
Gratie ch'a pochi il ciel largo destina
Ha ninfe adorn'e belle
Hor fuggi infedel'ombra
Hor fuggi infedel' ombra
I'me ne sto talhor
In qual parte risplend' oggi il mio sole ?
In qual parte si ratto i vanni muove
Intravit Jesus in quoddam castellum
Io mi vivea del mio languir contento
Io non son però morto
Io non son però morto
Io non so però morto
Ite, ardenti sospiri
Ite pensieri miei, ite sospiri
I'vo pràngondo i miei passati tempi
J'ai trouvé ce matin
J'ai trouvé ce matin un beau nid, un beau nid d'hirondelle
Un jour je m'en allais
Lacci, caten'e ceppi
Lasso, che mal accorto fui da prima
Lasso, ch'io già risento
Lasso, quand'io creda di vivere sciolte
La verginella è simil' a la rosa
Lieto Phebo del mar più che l'usato
Luce degl' occhi miei
Luci à me dolci e care
Lungo le rive del famoso Tebro
Madonn' abbiate cura
Madonna, poi ch'uccidermi volete
Madonna, quel bel squardo che talor mi porgete
See other documents of Giaches de Wert (1535-1596) as compositeur

Auteur du texte (3)

Giaches de Wert, letters and documents
Giaches de Wert. Collected works, edited by Carol MacClintock, with the collaboration of Melvin Burnstein, [sic pour Bernstein]
Spoglia amorosa, madrigali a cinque voci di diversi eccellentissimi musici, nuovamente posti in luce

Compositeur présumé (1)

Hor fuggi infedele ombra

Auteur ou responsable intellectuel (4)

Three Motets by Giaches de Wert, edited by Bernard Bailly de Surcy
Contrapuntal technique in the sixteenth century
Cara la mia vita
CHEFS-D'OEUVRE DU BAROQUE, Vol. 2

Documents about Giaches de Wert (1535-1596) (8)

Livres (8)

Giaches de Wert (1535-1596) and his time
Giaches de Wert, letters and documents
Giaches de Wert,... life and works, by Carol Mac Clintock
Some notes on the secular music of Giaches de Wert
[Sans titre]
Anfange des Vokalkonzerts
The Hymns of Giaches de Wert
New light on Giaches de Wert

See also (8)